TimeLapseLab

+39 3478247830 | +39 03761811478 | info@timelapselab.it
basilica santo sepolcro time lapse

SANTO SEPOLCRO ROMA – TimelapseLab esegue il monitoraggio del restuaro

La Custodia di Terra Santa ha affidato il restauro della Basilica al dipartimento di Scienze dell’antichità dell’università La Sapienza di Roma, diretto da Giorgio Piras, che dovrà preparare lo studio storico preliminare ai lavori della pavimentazione della Basilica del Santo Sepolcro di Gerusalemme e sovraintendere l’intervento che verrà effettuato dalla Fondazione Centro Conservazione e Restauro dei beni culturali La Venaria Reale di Torino.

In particolare, i lavori consistono nella sistemazione del camminamento interno alla Basilica che racchiude, dentro l’Edicola, il sepolcro di Cristo. Il pavimento è molto compromesso a causa dei vari rattoppi nei secoli, con lastroni sconnessi e pezzi mancanti. Il fine dei lavori è riordinare e ripristinare la struttura originaria, garantendo al contempo l’agibilità del percorso ai pellegrini. Abbiamo lavorato in questi due anni di pandemia, nonostante le difficoltà – ha affermato Stefano Trucco, presidente del Centro conservazione e restauro della Venaria Reale nonché direttore dell’intervento e architetto supervisore -. Volevamo tornare a Gerusalemme per dimostrare che teniamo molto a questo progetto e vogliamo ringraziare le comunità cristiane che ci hanno dato fiducia. 

Dopo la prima fase di restauri, conclusa nel 2017 – in cui la Sacra Edicola, che contiene il sepolcro vuoto di Cristo, era stata riportata al suo splendore originario – a dicembre 2019 il nuovo comitato scientifico interdisciplinare aveva annunciato a Gerusalemme una seconda fase dei restauri, riguardante il pavimento della basilica. La seconda fase dei lavori è fondamentale perché segna un passaggio ulteriore verso un completamento dei lavori di restauro del Santo Sepolcro che permetterà un domani, sia ai pellegrini, sia a noi che celebriamo nel Santo Sepolcro, di entrare in un ambiente che abbia la dignità estetica che merita”. Ha commentato così il Custode di Terra Santa Fr. Francesco Patton.

TimelapseLab seguirà per 18 mesi i lavori per il restauro della Basilica, con il dispositivo TLA8 Varifocale che consentirà la regolazione da 2.8mm fino a 12mm completamente da remoto e, quindi, la possibilità di cambiare inquadratura e realizzare movimenti di macchina in pochi clic e a distanza.

Potrebbero interessarti

CELINE | TimelapseLab segue ampliamento Celine a Radda in Chianti, con 2 dispositivi per 4 mesi. La struttura consentirà un aumento di produzione
TimelapseLab segue tramite l’utilizzo di 3 dispositivi TLA8 per DUFERCO la realizzazione del nuovo impianto produttivo, che potrà aggiungere 650 mila tonnellate di capacità
TimelapseLab segue l’intero evento del concerto di Cesare Cremonini allo Stadio San Siro (Milano) e successivamente anche per il concerto di Torino presso lo
TimelapseLab segue il monitoraggio dei lavori del nuovo centro logistico di Würth, ad Egna (Alto Adige), con 3 dispositivi TL8, per 18 mesi.
VIVA TECHNOLOGY | TimelapseLab partecipa al più grande evento di Start Up europeo con sede a Parigi
FINCANTIERI | TimelapseLab segue la costruzione dei sommergibili U212A – NFS per la Marina Militare Italiana per la durata di 4 anni
TimelapseLab esegue il monitoraggio tramite 4 dispositivi durante la realizzazione del nuovo hub di Chiesi Farmaceutici a Parma per la produzione di farmaci biologici
TimelapseLab esegue il monitoraggio dei nuovi uffici della SanPellegrino ideati dallo studio Big
TimelapseLab parteciperà all’edizione 2022 di SLUSH che si terrà ad Helsinki in FInlandia

Affidati a noi

Monitora il tuo
cantiere ovunque
tu sia con
Timelapselab

Mail:  info@timelapselab.it
Tel: +39 0376 1811478
        +39 3478247830